Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

giovedì 15 novembre 2018

Con Barbara, sul Re di Sassonia

La nebbia avvolge i rami spogli degli alberi, bagnando le foglie cadute su un terreno già fradicio dalle recenti abbondanti piogge. Lo scrosciare delle cascatelle del rio Bianco ci accompagna mentre lentamente saliamo verso il bivacco Brunner. 


sabato 3 novembre 2018

Gaudeamus

La giornata si rivela magnifica col passare dei minuti, mentre,  arrivati nella conca d'Ampezzo, il termometro segna appena tre gradi. La strada che sale al Passo Falzarego è un filo nero ricamato nel manto rosso e oro del bosco, mentre le pareti che sovrastano i larici si stagliano maestose contro un cielo blu che rapisce parole e pensieri di stupore. Arrivati al parcheggio, dopo un primo, piccolo, brivido lungo la schiena, la temperatura si rivela confortevole e la giornata si preannuncia fantastica.


venerdì 26 ottobre 2018

Piani B: ravani avventurosi sulla Via Alta

Tiziana è scappata! Non è più tornata a camminare con noi!
E se fosse con noi oggi la capirei!
Ripenso a quella prima e unica gita assieme a lei, e sorrido: anche quel giorno eravamo sulla Via Alta e già allora era un bel ravano!

La meta di oggi, mercoledì, doveva essere una cima! Ma le previsioni danno forti raffiche di vento in quota e l'idea di faticare e non potersi fermare in vetta ci fa optare per un cambio di programma: andremo sulla Via Alta, da Patoc a Saletto, così saremo al riparo del vento e io e Silvia potremo completare il giro che avevamo iniziato con Tiziana nel 2015. Raggiungiamo il piccolo paesino di Patoc e parcheggiamo nell'ampio spiazzo ai piedi della chiesa.



martedì 16 ottobre 2018

Placche di Moraret

Prologo
Ultimi giorni di agosto, Matthias mi manda un messaggio con una foto. Lo apro, ci sono le indicazioni di una via, mi chiede se conosco la parete, nei pressi del Coston Stella, ci è arrivato per sbaglio, e vi ha seguito una linea di spit che perdeva la sua direzione. Parete invitante ma non me la ricordo, è da un pò che manco di visitare la bella roccia della zona. E tutto finisce li.