Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

sabato 19 agosto 2017

Di nuovo sul Chiadenis... dodici anni dopo.

Percorsi la prima volta la ferrata del Chiadenis a fine ottobre del 2005 con cari amici della nostra sezione Cai che, in quel periodo, si premurarono di accompagnare me e l'amica Enrica su varie ferrate, dandoci così quella sicurezza psicologica di cui avevamo bisogno come principianti su questo tipo di percorsi. 


domenica 30 luglio 2017

Sentiero degli Sbilfs, rifugio De Gasperi


La strada della Val Pesarina è deserta nelle ultime ore del pomeriggio, verso sera. Il cielo si fa cupo e grigio mentre raggiungiamo l'inizio del sentiero per il rifugio De Gasperi. Dopo tanti anni le chiavi sono passate di mano e Omarut assieme a Simone hanno raccolto la sfida di dar nuova vita a questo angolo di Carnia.
L'aria del bosco è satura di umidità e la fronte gronda sudore senza fatica. Che strano. Sembra quasi uno scherzo.

sabato 29 luglio 2017

Monte Paterno, Spigolo Bolte

Erano diversi anni che non salivo al cospetto delle Tre Cime. Spesso il vederle da lontano mi riaccendeva il desiderio di sfiorarne le rocce, di innalzarmi lungo le rughe che le solcano. Di salutare il mondo dalle loro cime. Verrà il momento in cui il desiderio si concretizza in azione, per tornare a sentire il profumo di quelle pietre, e il silenzio che ne avvolge le pareti.
Nel frattempo torno al loro cospetto, per ammirarle da un punto di vista insolito e poco frequentato, lontano dal vociare estasiato dei turisti, lontano da tutto.


venerdì 14 luglio 2017

Senza Confini... undici anni dopo.

Foglie e rametti tappezzano completamente il sentiero che sale dal passo alla galleria del Cellon, nascondendo grossi chicchi di ghiaccio, segni inconfondibili della forte grandinata del giorno prima.