Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

venerdì 28 settembre 2012

giovedì 27 settembre 2012

Blogger Contest 2012

L'invito a partecipare al Blogger Contest 2012 organizzato dalla rivista Le Dolomiti Bellunesi arriva il 27 luglio: ne siamo piacevolmente sorpresi e ci fa un sacco piacere partecipare. Ma cosa scrivere? Il tema è "racconta la tua montagna" .Un argomento che ben conosciamo e dopo un po' di rimuginamenti Luca si mette al lavoro e spedisce il suo articolo.


A concorrere, blogger di tutti i tipi: c'è chi ha scritto e pubblicato libri, amanti della fotografia e dei video, dilettanti come noi e non, tutti con un unica grande passione: scrivere e raccontare la montagna.
E poi, qualche giorno fa, ecco il verdetto della giuria che premia al primo posto, Lorenzo, del blog "Le Cavre", incontrato a Pasquetta in zona Pura. Al secondo e terzo posto bloggers di Belluno, Treviso e Verona. 
In attesa del secondo "verdetto" dato dai lettori, non possiamo che augurare a tutti un "in bocca al lupo"!!!




mercoledì 19 settembre 2012

Boses Weibele

Una cosa che non mi dispiace in Austria sono le strade a pedaggio, che "facilitano" l'avvicinamento e il cui ricavato è utilizzato per la manutenzione della strada stessa e della sentieristica locale. 
Lasciata Lienz, proseguiamo verso Leisach e poco dopo, raggiunto l'abitato di Bannberg, seguiamo le indicazioni per la Hochstaeinhutte, dove appunto, con strada a pedaggio, raggiungiamo un ampio parcheggio presso la Bannberger Alpe. 


martedì 18 settembre 2012

Gioiellini tra i Tauri: Neualplseen

"Today is not the day"
Così ci riferisce, in perfetto inglese, il gentile signore austriaco che, assieme alla moglie, ci ha raggiunte in vetta al Sattelkopfe e che poco prima aveva parlato con un ragazzo che scendeva e che giornalmente percorre questo itinerario.

giovedì 13 settembre 2012

Glödis Spitz

Sarà che le cose belle si devono guadagnare, soffrendo un pò. Sarà che se di tanto in tanto io e Nadia non ci si scorna un pò non siamo mica contenti! Sarà...
Alla fine arriva il Glödis! Arriva partendo dal Dachstein, passando per il Civetta, con una serie di discussioni su lunghezza, dislivello, condite da bronci e sorrisi. In quante altre famiglie si discute per andare a faticare sabato e domenica? Boh!
Il problema non ci tocca e sabato pomeriggio partiamo alla volta della Debanttal. Raggiungiamo Seichenbrunn, dove lasciamo l'auto e subito il Glödis si fa riconoscere, maestoso. Solitario.