Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

mercoledì 28 aprile 2010

Fusine

Era da un pò che ci pensavo, poi tra una cosa e l'altra rimandavo, fino a oggi. Nel pomeriggio, dopo un'orzotto con i funghi lascio Nadia e Gabriele e carico la bici in macchina. Direzione Canal del Ferro.
Parcheggio la macchina nei pressi della caserma dismessa di Bagni di Lusnizza e imbocco la ciclovia Alpe Adria in direzione di Tarvisio.


martedì 27 aprile 2010

Mrzli vrh

L'arrivo al piccolo paesino di Krn è uno di quelli che ti toglie il respiro, sia per la stretta stradina che si percorre per arrivarci, sia per l'incantevole panorama che accoglie il visitatore. Il Monte Nero con il suo scivolo bianco, la Batognica, il Srednji vrh e Maselnik fanno da contorno a casette e stavoli in una verde e soleggiata radura che meriterebbe una foto, ma l'Alpinfrut è gia da un po' che protesta nel suo seggiolino e neanche i giochetti di Silvia e Nicholas per intrattenerlo hanno più grande successo: vuole sgranchirsi un po' le gambette dopo tanta strada!
M'infilo negli stretti viottoli in mezzo alle case e dopo un dosso da brivido (per un attimo non ho più la visuale di dove vado!) raggiungo il bivio che ci porta all'inizio della mulattiera per il Mrzli Vrh.
Parcheggiata l'auto in un piccolo spiazzo ci prepariamo a turno alternandoci nel fare sgambettare un felice Gabriele. Rifocillato e posizionato nel suo zaino, consulto la cartina e dopo essermelo issato sulla schiena partiamo.

venerdì 23 aprile 2010

Monte Talm

Una giornata a spasso per i boschi con Indy mi porta sul monte Talm, splendido balcone panoramico sulle cime più alte delle Alpi Carniche.



Il racconto di questa breve e remunerativa escursione nei pensieri di Indy e nei pensieri in marilenghe.

lunedì 12 aprile 2010

Troi dal ors


Questa domenica c'è la gita di apertura della stagione della nostra sezione Cai a Monteprat. Nicholas è partito alle 7.30 con Enrica, Claudio e Leonardo, Luca è uscito poco dopo per raggiungere gli Orsi e gli amici "addetti alla cucina" a Muris, dove prepareranno il pranzo per tutti i partecipanti.
Finisco di preparare Gabriele e caricati passeggino e zaino in auto partiamo alla volta di Monteprat. L'intenzione è quella di incontrare il resto del gruppo percorrendo a rovescio l'itinerario in programma. La giornata, a differenza delle previsioni, si presenta calda e soleggiata con l'arco alpino bello limpido. Bene, sarà sicuramente una bella giornata!
Raggiungo Forgaria e poco dopo l'altopiano di Monteprat dove parcheggio l'auto presso il piccolo laghetto. Infilo Gabriele nello zaino e con qualche contorsione e sobbalzo me lo isso sulle spalle tra le sue risatine divertite. Il Troi dal ors parte dall'altro lato della strada e oltrepassata la caratteristica soglia ci inoltriamo nel bosco di faggi ancora spogli dall'inverno.

venerdì 9 aprile 2010

Sorpresa

Mercoledì prima di rientrare in casa, poco prima di mezzogiorno, prendo la posta dalla cassetta delle lettere ed entro. Do un 'occhiata veloce a cosa è arrivato, mentre preparo il pranzo. E' arrivato il nuovo numero dello Scarpone, assieme alla Rivista. Bene, bene! Dovevo giusto vedere se c'era qualche novità in merito all'assicurazione per gli istruttori. Arriva Nadia, e dopo aver sfamato Gabriele ci sediamo a tavola con Nik.
Quasi senza pensare inizio a sfogliare lo Scarpone... "NON SI LEGGE A TAVOLA" tuona l'Alpingirl! In effetti, quante volte l'ho detto io!
Sul finir del pranzo, quando mancano un paio di forchettate la curiosità ha di nuovo il sopravvento e apro di nuovo le pagine, Nadia ha finito già e mi sfila la Rivista da sotto lo Scarpone. Nell'attesa del caffè la sento proferir un'esclamazione di stupore "Hai visto?? Siamo sulla Rivista!".
E dove? Pagina 84, rubrica Web e Blog: sotto il titolo di "Montagnite Cronica" una breve e simpatica recensione del nostro blog! Stupore e sorpresa. E una bella soddisfazione vedere che un bel pò di gente è interessata ai fatti nostri. Eh! Eh! Eh!. E uno sprone a continuare a raccontare le nostre piccole avventure per i monti con i nostri amici.