Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

lunedì 8 giugno 2009

Le tante facce del meteo

Sono le 7:45 di domenica mattina e l'Alpinauta non si è ancora fatto sentire dal suo ritiro a Timau!
Sta a vedere che Orsi e Orsetti, visto il meteo, han fatto bagordie fino a tardi e se la stan ronfando di brutto!!!
Con un sms perentorio chiedo "Allora? com'è il meteo lassù?".....risposta "nuvolosetto, ma sembra tenere. Noi saliamo alle Placche di Val di Collina".

Bene, allora si parte! Niente mi terrà chiusa in casa a morire di noia!
Sveglio Nik e ci prepariamo per la partenza e alle 9.00 siamo in auto verso la Carnia! La meta che ho in programma, la casera Lavareit sopra Laipacco viene scartata: Luca mi avvisa che il monte Terzo è avvolto dalle nuvole! Vabbè...amen...troveremo un'alternativa quando arriveremo in zona e avrò valutato la situazione!

La strada è deserta e arrivando a Gemona comincio a guardarmi in giro: Cuarnan e Chiampon son liberi ma Tricorno e San Simeone sono avvolti da scialli di nuvole.
Dell'Amariana nessuna traccia!!!! Gia se porta il "cappello" è male...se proprio non si vede cosa preannuncia???
Arriviamo a Timau e l'idea di salire eventualmente a Pramosio la scarto subito: le nuvole sono basse come diceva Luca e il monte Terzo è effettivamente tra le nuvole!
Guardo in su verso le Placche e noto l'unico spiraglio di sole proprio là! Ma questi Orsi son proprio fortunati! Punto l'auto in quella direzione e per le 10.30 sono al parcheggio della casera Val di Collina.
Gli Orsi son tutti sulle placche intenti nella loro lezione di arrampicata.


Propongo a Nik un giretto fino alla casera Collina Grande e indossati gli zaini ci avviamo sulla sterrata. Nuvoloni vanno e vengono, aggirandosi per le vicine cime, ma questa al momento sembra essere un'isola felice e proseguiamo ottimisti.



Tra continui discorsi di Nik sull'aviazione avanziamo fino al bivio, notando l'inclinazione di molti pini, dovuta alle numerose slavine di quest'inverno. In lontananza si ode il rumore di un temporale che si avvicina, ma la casera non dista molto, se ci muoviamo la raggiungiamo prima che arrivi.


Il rifugio Marinelli ci osserva dall'alto della sua verdeggiante sella e il ricordo di una squisita torta Sacher mi fa desiderare di averlo a portata di mano!!!


Scendiamo per la sterrata che serve la casera ma occorre attraversare un guado che al momento è in piena! Mannaggia! O ci riempiamo gli scarponi o si torna indietro!!! Magari possiamo tentare la Plotta! Risaliamo al bivio ma un'occhiata ai nuvoloni che si sono mangiati il Marinelli e optiamo per una sana ritirata!





Goccioline dispettose si trasformano in pioggia fitta e indossati di corsa k-way e coprizaini ci affrettiamo verso la macchina. Pochi minuti e risbuca di nuovo il sole e il pensiero va a Luca e agli allievi del corso roccia che sono ancora sulle placche! Raggiungiamo l'auto e guardo in su: stanno organizzando le doppie per una veloce ritirata, ma le discese degli allievi sono lente e la pioggia ricomincia a scrosciare!


Io e Nik c'infiliamo in auto e diamo fondo alle cibarie nello zaino mentre fuori continua a piovere e i primi allievi a scendere arrivano alle auto. Di Luca ancora nessuna traccia ma per fortuna il sole fa di nuovo capolino e poco dopo un sorridente orsetto bagnato in k-way azzurro scende dalla collinetta sotto le placche scintillanti di pioggia.


E si, si sono presi una bella lavata...beh, almeno non puzzano!!!

Sono quasi le 14.00 e radunati allievi e istruttori si decide per una sana conclusione della giornata con un pranzo presso il Plokenpass!

Tra battute e risate le pancette vengono adeguatamente riempite mentre fuori il meteo mostra tutte le facce possibili, alternando nuvoloni a pioggia, sole a grandine e vento per poi tornare a sprazzi sereno! Beh, oggi possiamo dire di averle viste tutte! Ma la noia sicuramente non si è fatta vedere!!!

5 commenti:

Antonella ha detto...

se alla fine si riesce a evitare il divano... Brava! manca poco ormai??

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Ciao Antonella..oramai manca solo poco più di un mesetto e dopo il piccolo alpinbaby potrà scalciare anche un po' suo padre finalmente!!!!

Carlo a TS ha detto...

me lo vedo el furlan piccolo dar calci all'alpinauta!

Annarita ha detto...

ma che soddisfazione è stare all'asciutto mentre gli altri se la beccano tutta??
Certo che verrà un piccolo Mauro Corona!! magari che bev un pò meno!!!

Antonella ha detto...

sei incredibile Nadia!!