Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

domenica 3 giugno 2012

Ragazze...grigliatina?

All'inizio doveva essere una due giorni sulle Prealpi Vicentine.
Ma il fine settimana si avvicina e il brutto tempo, ahimè, assieme a lui!
Iniziamo ad analizzare tutti i meteo del triveneto alla ricerca di una improbabile finestra di bel tempo che all'inizio sembra esserci sulla zona di Sesto ma che alla fine soccomberà pure lei sotto la malefica perturbazione!
Una serie di imprevisti, rotture e malanni vari, ci convincono ad abbandonare definitivamente il progetto e ad escogitare un modo per salvare almeno il sabato!
E alla fine, dopo una serie di scambi telefonici l'idea di passare una tranquilla giornata assieme, in barba al meteo, in una casera dove Ilaria e Diana non sono mai state: faremo una bella grigliatina a casera Colmajer!
Appuntamento alle otto a Gemona e poi via, direzione Ampezzo e Passo Pura, dove parcheggiamo avvolte dalle nuvole!



Un cagnolone bianco e nero appartenente ai gestori del rifugio Tita Piaz ci accoglie scodinzolando e aspetta ansioso mentre ci prepariamo. Indossati gli zaini colmi di vettovaglie c'incamminiamo su per la sterrata dietro al rifugio precedute dall'amico scodinzolante che come una premurosa guida, di tanto in tanto si ferma, ci osserva e ci aspetta. 


Tralasciamo di seguire il sentiero per casera Nauleni e optiamo per la più tranquilla sterrata che in poco più di un' ora ci "deposita" davanti alla casera Colmajer, che per un attimo si presenta sotto un parziale cielo azzurro! Ma è solo un attimo...poi tutto è avvolto dalla nebbia!



L'idea di un' eventuale salita alla vicina cima del Sesilis tramonta definitivamente sotto il cielo plumbeo e aperta la porta della bellissima casera, entriamo e iniziamo ad armeggiare con la stufa e con il contenuto dei nostri zaini: salsicce, spiedini, polenta, formaggio, zucchine in agrodolce, torte, biscotti, vino, amaro e grappa fanno la loro comparsa sul bel tavolo che apparecchio per bene con tanto di candelina accesa!





E poi largo a coltelli e forchette!!! E tra un boccone e l'altro si chiacchiera, di problemi quotidiani, di ricordi, di avventure, di futuri progetti!! E le ore passano tranquille, per una volta così, in totale relax, senza corse, senza mete da raggiungere, solo il piacere di stare assieme.







E alla fine, quando viene l'ora di rincasare, puliamo tutto per bene e, lasciata la casera avvolta dalla nebbia, ci rimettiamo in marcia passando questa volta per casera Nauleni, anch'essa avvolta dalle nuvole! Il fido Bau non ci abbandona un attimo e si mette pure al centro di tutte le nostre foto di gruppo!






Il rientro attraverso il bosco è a dir poco magico e surreale con la nebbia che avvolge tutto in un silenzioso e umido abbraccio!





Raggiunto di nuovo il rifugio Tita Piaz, ci cambiamo ed entriamo per un caffè, accolte dal calore del fuoco che arde nel focolare e dai bonari rimproveri del gestore al nostro fedele accompagnatore: "dove sei stato? TU dovevi stare in cucina e IO dovevo accompagnare le donzelle!"
Altre chiacchiere, altri progetti e sono le diciotto passate quando ci accorgiamo dell'ora tarda!! E le venti per quando arriverò casa! 
Quando si sta bene assieme non ci si accorge del tempo che passa!!!
E almeno il sabato l'abbiamo salvato!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Se seguivo il primo istinto vi avrei scroccato un pò di quella griglia che sembrava proprio invitante... invece vista la copertura ho ripiegato per la val resia... Azz mi è andata buca.
Ciao
Ketlin

Carlo de Ts ha detto...

super-mule!!!!

frivoloamilano ha detto...

veramente rilassante e... gustoso. Ogni tanto ci vuole!

ciao girls ;-)

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Ketlin...avevamo una fame che se venivi finivi sulla griglia anche te!!! ;oD

Carlo....grazie! ;o)

strega irlandese ha detto...

Nadia un'informazione la casera colmaier come è attrezzata per quanto riguarda il pernotto?? grazie e spero che prima o poi ci si incroci per sentieri
Ketlin

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Ciao Ketlin,
sai che non mi ricordo se ci fossero letti o materassi sul tavolato di sopra?magari per sicurezza portatevi dei materassini come quelli che si usano per ginnastica.Per il resto è nuova e accogliente,penso proprio che vi troverete bene!!casomai prova a chiedere al gestore del Tita Piaz per sicurezza.
Arrivederci sui monti!!!