Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

domenica 29 settembre 2013

Nabois Grande...alla ricerca del sole!

Non mi piace guardare le previsioni dell'Osmer... sono sempre pessimiste! E questo sabato non è molto diverso, preannunciando meteo in prevalenza nuvoloso! Ma alla fine, una frase cattura la mia attenzione: "oltre i 2000 metri circa, cielo sereno!" Sarà vero? I piani con Marzia e Barbara sono di salire al Nabois Grande, l'avevamo messo in lista per domani già un paio di settimane fa!!
Dopo vari messaggi su facebook e telefonate, Barbara ci abbandona, ma il resto del gruppo ci sarà! Appuntamento in Val Bruna alle 8:30!
Sabato mattina il cielo si presenta scuro e non solo perchè sono solo le 6:30! Passo a prendere Enrica e Diana, anche loro dei nostri oggi, puntiamo l'auto verso Tarvisio e alle 8:05 parcheggiamo nell'ampio spiazzo da dove parte la sterrata per il rifugio Pellarini.



Nuvoloni coprono le cime e l'umidità s'insinua sotto i vestiti mentre ci prepariamo. Enrica e Diana vanno avanti, mentre io aspetto l'arrivo di Marzia, conosciuta su facebook! Arriva poco dopo, assieme al marito Enore e papà Renzo! Che emozione: c'eravamo conosciute velocemente allo Zacchi, ma oggi passeremo la giornata assieme! Strette di mano, baci e via, su per la sterrata, chiacchierando animatamente, per la "gioia" delle orecchie dei due ometti che ci accompagnano!!! Raggiunte anche Diana ed Enrica, i maschietti sono in netta minoranza e preferiscono accelerare il passo e lasciarci babare, aspettandoci di tanto in tanto, a debita distanza!


Il bosco che risaliamo fino al rifugio Pellarini è umido, spettrale con la nebbia, ma addolcito dalle belle tonalità dell'autunno che si fa strada tra le foglie. Il rifugio è già chiuso, la stagione estiva è finita, ma la cosa mi lascia sempre un po' perplessa, se penso al vicino Zacchi ancora aperto, o ai rifugi Sloveni e Austriaci che tengono aperto fino alla prima neve o anche più! 



Facciamo una pausa "merenda" e poi ripartiamo, risalendo il vallone che porta a Sella Nabois, tra ghiaie, verdi e sassi, con le nuvole che vanno e vengono, giocando a nascondino con la nostra meta. 



Ogni tanto un timido raggio di sole ci fa ben sperare e per quando arriviamo al bivio con la traccia che sale al Nabois Grande, le speranze sono quasi certezze! Salutate Enrica e Diana che si fermeranno in sella, io e Marzia seguiamo Enore e Renzo che davanti a noi risalgono le prime balze rocciose, attraverso un bel sentiero gradinato intagliato nella roccia. Oltrepassato uno stretto canyon roccioso, il sentiero ci porta a serpeggiare tra rocce e prati verdi, a volte avvolti dalle nuvole, a volte sotto uno splendente cielo azzurro!!! 



E man mano che saliamo i quattrocento metri che ci separano dalla vetta il sole si fa più determinato e il nostro sorriso più ampio!!! L'inizio del cavo segnala che siamo ormai vicino alla vetta e subito dopo un entusiasta Enore ci annuncia dalla cima che non siamo soli lassù: il "signor Brocken" ci aspetta!!! 


Acceleriamo il passo e raggiunta l'assolata e ventilata croce di vetta, guardiamo giù dall'altro lato e la nostra felicità è alle stelle: lo "Spettro di Brocken" risplende tra le nebbie che avvolgono la vallata, nel suo bel cerchio multicolore! 


Strette di mano, baci, abbracci di "benvenuti in cima" e possiamo goderci lo spettacolo di sole e nuvole, mentre pranziamo tra le rocce, al riparo dal vento! 



Foto di gruppo, firma sul libro e iniziamo a scendere piano, raggiungendo i ghiaioni del vallone sottostante e ripassando dal Pellarini, incontrando poco dopo Enrica e Diana che ci aspettano nel bosco.




Ripercorriamo assieme la lunga sterrata che riporta al parcheggio e andiamo a brindare alla bella uscita e ad una nuova amicizia in un bar li vicino! 
Eravamo partiti con molti dubbi, ma il vento e il "sole sopra i 2000m" li hanno spazzati via, lasciandoci proprio un bel ricordo!

8 commenti:

Marzia ha detto...

Splendida cronaca! Sei proprio riuscita a cogliere le emozioni di questa bella giornata assieme. I miei complimenti per le abilità letterarie

Marzia ha detto...

Bellissima cronaca! Sei proprio riuscita a cogliere le emozioni di questa splendida giornata assieme. Complimenti per le doti letterarie

montagne sottosopra ha detto...

Alla fine il sole è spuntato e anche lo spettro di Broken........ simpri su cun qualsiasi timp !

Bella cima !

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Grazie Marzia,della tua solare e simpatica compagnia!Alla fine,la nostra testardaggine è stata premiata!E sicuramente tutto quel nostro chiacchierare ha contribuito a disperdere le nuvole!!!Alla prossima!!!

Ciao Luca,se pioveva saremmo andate lo stesso...forse non qui,ma quando si è in buona compagnia qualcosa di bello esce sempre!Come ci ha scritto poi Barbara,la fortuna aiuta gli audaci..siamo state davvero fortunate!!

Via Normale ha detto...

..sabato pensavo proprio alla tua salita, chissà se va o se non va... ma conoscendoti! Poi vedi che le previsioni Osmer ci azzeccano:sole sopra i 2000 :D e coì è stato. Complimenti per la bella salita.
ciao

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Ciao Flavio,era in lista da troppo tempo per non fare almeno un tentativo..e a me basta poco..un piccolo input come quella frase..e si va! Alla peggio riparavamo da qualche altra parte. Ma è andata più che bene...e visto il meteo di questi ultimi giorni,giusto in tempo!!!!
Ciaooo

Ele ha detto...

Ciao Nadia hai visto di nuovo lo "spettro" hai ragione tu, la fortuna arride agli audaci!!!

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Ciao Ele,sì...che bello!! e che fortuna! ma ora lo cerco sempre quando ci sono queste condizioni meteo!! ;)