Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

lunedì 3 dicembre 2007

Purcitade 2007





Anche quest'anno, come da tradizione si è tenuta la Purcitade, ovvero il maiale si è immolato per il nostro palato!


Han iniziato di prima mattina i preparativi e alle 8 di sabato 1 dicembre il Buon Porco aveva già raggiunto i Pascoli Celesti, dove grufolare per l'eternità (magari preferiva farlo nell'aldiquà piuttosto che nell'aldilà)!


Giornata di festa e di libagioni più o meno moderate quindi, e il clima, da parte sua, aiutava a darsi coraggio con un bicchiere di vino, parlando del più e del meno e di cosa fare l'indomani in montagna, con l'incognita del meteo, che non prometteva una bella giornata.


Dopo aver sezionato la bestiola si è proceduto al rito del fegato con la cipolla (la colazione dei campioni??) e in tarda mattinata a quello (certamente più gradito) del panino con la bistecca: dite quel che volete, ma appena macellata è la morte sua!!


Di seguito si è proceduto all'insaccatura e a qualcuno è toccato il compito di recuperare la misura dei salami....

.. che qui da noi non è un compito molto facile!!

E il poveretto a cui è toccato in sorte (...) l'arduo compito non sempre si rivela all'altezza, tra la gioia dei lavoranti!!!

3 commenti:

Sofia 77 ha detto...

il salame è buono, ma a vedere come lo fate e a pensare che poco prima sgambettava per il cortile...

Marco ts ha detto...

Caioooo!!!!!!
e gli amici de trieste avisar??
Paura che il maiale te lo magnemo tuto?
Ci vediamo l'8 in Amariana?
Ciao

andrea loi ha detto...

Bravi, bravi....
Sarebbe ora che qualcuno lavori.....
Mandi a ducju