Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

mercoledì 11 giugno 2008

Parole, silenzi, sentimenti


C'era qualcosa di mutato in lei, ma Combe non riusciva a capire cosa fosse, (...)
Gli andava incontro sorridendo, (...)
e lui ebbe l'impressione quasi sacrilega di assistere alla nascita della felicità (...)
Non si abbracciarono, ma rimasero (...)
guancia a guancia,
tacendo,
e il silenzio sembrava palpitare intorno a loro

Georges Simenon, "Tre camere a Manhattan"

7 commenti:

nadia ha detto...

Ma quanto mi piace (e mi sorprende ogni volta!)questo lato di te! bravo il me amòr!

Silenzi d'Alpe ha detto...

Bellissimo Blog. Complimenti.
Bello è il silenzio della notte. Possente è il silenzio nella pietra (G. Trakl)

a presto Silenzi d'Alpe

sofia77 ha detto...

Nadia, ma dove hai comprato Luca ne hanno ancora dello stesso modello? anche usato andrebbe bene!

piero ha detto...

queste citazioni spiazzano. sei meglio di corona a volte, penna pungente e cultura molto ampia

CARLO DE TS. IL ROMANTEGO ha detto...

nadia cosa hai fatto a quest'uomo?
l'hai proprio conquistato.
eh! eh!
CAYO VOGLIO I CONFETTI!!!

nadia ha detto...

Cara Sofia,io l'ho preso usato al Cai di Codroipo,senza garanzia,ma in buone condizioni dopotutto...e con questo bellissimo lato nascosto che compensa per quello "ruspio" che ha a volte ;oD ! se ti va di far uscite tra "girls", basta mettersi d'accordo! nadia.montanara@yahoo.it

sofua77 ha detto...

grazie Nadia. se posso ben volentirei farò un giretto con voi. il problema è che lavorando in polizia a gorizia spesso son libera durante la settimana. ma non dispero di riuscire a far qualcosa assieme