Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

venerdì 13 giugno 2008

Silenzio in Raccolana



Una delle pochissime persone per cui scomoderei la parola "mito" si è spenta ieri, in una camera dell'ospedale di Gemona.


In silenzio e umiltà, come aveva vissuto, se nè andato Ignazio Piussi.
Mandi Ignazio

5 commenti:

carlo de ts ha detto...

Dopo Comici, forse anche più di Comici. Addio a un Mito

piero ha detto...

Mi unisco al dolore di motli, che magari lo conoscevano solamente di fama. Ho bei ricordi di chiacchierate pomeridiane a cragnedul, parlare delle Giulie, come parlare di una figlia. Un grande amore e rispetto per l'ambiente duro e selvaggio che l'ha cresciuto.mandiIgnazio

sofia77 ha detto...

un grande dispiacere penso sia il comune sentimento di ogni friulano e non che vada in montagna

antonietta ruvo ha detto...

un uomo che ha provato la fame, quella vera, e che ha saputo soffrire per andare a conquistare quello che per altri era solo follia. con il pregio della normalità e della semplicita. non servono tante parole in questi momenti, a lui sarebbe bastato un semplice saluto, due righe come le tue.
Mandi ignazio

Matej ha detto...

Hi, I am looking for guide for ice waterfalls in Val Raccolana, do you have it?