Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

martedì 8 luglio 2008

Le frontiere della comunicazione

Esco dal solco di questo blog per riportare un articolo apparso sul Messaggero Veneto di oggi a firma di Gian Paolo Polesini, arguta penna della pagina degli spettacoli.


"SARAI PADRE", TE LO DICO CON UN SMS. PUAH!


"Dire al proprio uomo: "aspetto un figlio da te" non ha prezzo. Nulla è paragonabile a quell'incrocio di sguardi, l'uno davanti all'altra, in quel momento. Unico. Era impensabile diversamente, almeno sin quando il mondousava i media e l'informazione nel modo corretto. Oggi ci si lascia con un fax, o via e-mail; i più pigri anche con un sms. Si evita così, il ricordo della faccia disperata dell'abbandonato, ci si nasconde dietro una rete, che in qualche modo ti protegge. Invece di riprendere in pugno le sane abitudinidel contatto umano live e non maledettamente filtrato, una delle tre aziende di telefonia mobile palleggia un concetto osceno. Mah si, osceno ci pare giusto. Basta un messaggino per dire al tizio che ti sei fatta "diventerai padre". E la morale? Puoi sfruttare il saldo dell'estate per dire al tizio che ti sei fatta "diventerai padre"non ti costa un tubo. Dovresti sborsare qualcosina in più se la futura mamma fosse costretta a raggiungere il tizio in auto. Con quel che si fa pagare l'oro nero. O in treno. O in aereo. Ah, fatica. Acquista i biglietti, poi metti i ritardi, la puzza di sudore altrui nello scompartimento, il jet-lag, gli scioperi dei controllori di volo o dei ferrovieri. No meglio così. Se usi il T9 stai anche prima. tanto non servono grandi smancerie, in fondo è soltanto l'annuncio di un moccioso in più su questa terra, e che sarà mai. Abbiamosopportato con santa rassegnazione svariati cicli "telefonici". Li abbiamo tollerati passivamnete perchè spesso impossibili da evitare, come il fagiano che attraversa la strada e tu stai passando in auto a tavoletta. Ce li siamo dimenticati: erano innocui, in fondo. A effetto trapano, ma innocui. Questo è il più idiota e vorremmo facesse la fine del povero fagiano."

1 commento:

Sofia77 ha detto...

in effetti è una gran puttanata!