Nessuna preghiera, nessun credo, rendono l'uomo più devoto quanto la solitudine d'un bosco che stormisce al vento, o la libera vicinanza al cielo sulle vette dei monti
Julius Kugy

lunedì 5 gennaio 2015

Befanata 2015

Era iniziata nel 2011, in modo un po' "anonimo".
Nel 2012 siamo andate pure in trasferta!
Nel 2013 ce ne siamo totalmente dimenticate, anche se un giretto con Diana l'ho fatto!
Il 2014 è stato l'anno della befanata "formato famiglia".
Potevamo esimerci di festeggiare nel 2015?
Certamente no! 
E allora ecco che, dopo un veloce tam tam di messaggi alle "fedelissime", sabato 3 gennaio ci ritroviamo tutte a Ugovizza: meta, le malghe Priu e Mezesnig!


Certo, quest'anno siamo "leggermente" in anticipo, ma non vogliamo intralciare il lavoro delle vere befane: meglio lasciar loro campo ...ops.... cielo, libero!
Alle dieci siamo in cammino sulla strada innevata che porta verso la Val Rauna dove, al bivio, prendiamo la deviazione per malga Priu. La strada è già battuta e le ciaspole sono rimaste nel caldo del bagagliaio. 




Tra chiacchiere e raggi di sole che filtrano dagli alberi, in un oretta siamo sui prati bianchi e assolati che circondano malga Priu, che d'estate offre servizio di agriturismo. Ad accoglierci solo un bel gruppo di pelosoni Yak che ci guardano, incuriositi come noi!!!




Al sole si sta veramente bene, ma visto che è ancora presto ci soffermiamo qui solo il tempo di una veloce merenda e poi ripartiamo, alla volta della malga Mezesnig, che non dovrebbe distare troppo da qui. 


Seguite le indicazioni per sella Collarice, abbiamo solo un attimo di dubbio presso un bivio, dato che entrambe le nostre cartine sono un po' datate e non indicano le recenti strade sterrate. Ma è solo un attimo, perchè la voglia di sole e calore ci fa puntare verso "la luce" che s'intravede oltre gli alberi sopra di noi. 


E poi, saremo mica befane per niente? Infatti, poco dopo eccoci nella bella distesa bianca di malga Mezesnig, dove il sole ci coccolerà per bene mentre banchettiamo e ci divertiamo a scattare foto "ricordo".







Una giornata passata in splendida amicizia: al prossimo anno, belle befane!

3 commenti:

Luca De Ronch ha detto...

Brave, ci vuole qualcuno che mantenga vive le tradizioni...... anche se le befane non spariranno mai :-):-):-) !

Flavio Molinaro ha detto...

W le Befane! Poi se son Belle Befane doppio WW ;-)

Nadia l'Alpingirl ha detto...

Ogni scusa è buona per far baldoria con le amiche!!! Un saluto ad entrambi,sperando che la befana non vi abbia portato il carbone!!! :D